Vai al contenuto

“Il pellegrino porta con sé la propria storia, 

la propria fede, luci e ombre della propria vita. 

Ognuno porta nel cuore un desiderio speciale 

e una preghiera particolare”.

Il pellegrinaggio

Il tempo dedicato al pellegrinaggio è un tempo che ci si ritaglia dal quotidiano 

ordinario della propria vita per dedicarsi ad un obiettivo diverso, 

coniugando desiderio di preghiera ed intelletto e assaporando la bellezza del Creato.

Partendo da Pratolungo, lungo la strada che porta al Santuario, 

sono indicate le scorciatoie e la distanza da percorrere (15 chilometri) viene coperta mediamente in 4 ore di cammino. 

Partendo da Cuneo, a Borgo San Dalmazzo si consiglia di prendere il sentiero che costeggia la montagna 

per poi percorrere la vecchia strada militare che porta da Piano Quinto, frazione Bedoira, sino a Pratolungo.

Il tempo dedicato al pellegrinaggio è un tempo che ci si ritaglia dal quotidiano ordinario della propria vita per dedicarsi ad un obiettivo diverso, coniugando desiderio di preghiera ed intelletto e assaporando la bellezza del Creato.

Partendo da Pratolungo, lungo la strada che porta al Santuario, sono indicate le scorciatoie e la distanza da percorrere (15 chilometri) viene coperta mediamente in 4 ore di cammino. 

Partendo da Cuneo, a Borgo San Dalmazzo si consiglia di prendere il sentiero che costeggia la montagna per poi percorrere la vecchia strada militare che porta da Piano Quinto, frazione Bedoira, sino a Pratolungo.

Programmare le opportune tappe inserendo 

una riflessione o una preghiera adatta, unendo i passi alla preghiera.

Giungere al Santuario troppo stanchi potrebbe vanificare 

la valida esperienza spirituale del pellegrinaggio.

Programmare le opportune tappe inserendo una riflessione o una preghiera adatta, unendo i passi alla preghiera.

Giungere al Santuario troppo stanchi potrebbe vanificare la valida esperienza spirituale del pellegrinaggio.

Per un pellegrinaggio autentico si consiglia di cercare l’incontro con Dio, 

attraverso la preghiera, la partecipazione ai sacramenti della Riconciliazione e dell’Eucaristia.

I posti tappa

UN SERVIZIO PREZIOSO PER I PELLEGRINI

L’Associazione “Il Cammino di Sant’Anna” 

svolge il servizio di accoglienza a Pratolungo durante le notti 

tra venerdì e sabato e tra il sabato e la Domenica.

Un posto tappa si trova anche a metà strada, a Baraccone,

dove alcuni volontari accolgono i pellegrini nelle prime ore del mattino.

L’Associazione “Il Cammino di Sant’Anna” svolge il servizio di accoglienza a Pratolungo durante le notti tra venerdì e sabato e tra il sabato e la Domenica.

Un posto tappa si trova anche a metà strada, a Baraccone, dove alcuni volontari accolgono i pellegrini nelle prime ore del mattino.

Per accogliere al meglio il tuo gruppo puoi segnalare le tue preferenze e lasciarci alcuni dati.

Le tue indicazioni ci saranno utili per segnalare ai volontari la vostra presenza e pianificare insieme a te la giornata a Sant’Anna. Ti contatteremo solamente in caso di necessità, per eventuali dettagli e chiarimenti (Santa Messa, Spiegazione del Santuario…)

Per prenotare il pranzo, la cena o il pernottamento presso le nostre strutture utilizza questa pagina.

Organizza il pellegrinaggio

Per accogliere al meglio il tuo gruppo puoi segnalare le tue preferenze e lasciarci alcuni dati. Le tue indicazioni ci saranno utili per segnalare ai volontari la vostra presenza e pianificare insieme a te la giornata a Sant’Anna. 

Ti contatteremo solamente in caso di necessità, per eventuali dettagli e chiarimenti (Santa Messa, Spiegazione del Santuario…)

Per prenotare il pranzo, la cena o il pernottamento presso le nostre strutture utilizza questa pagina.

Organizza il pellegrinaggio

logo